Itaca

Domenica 19 maggio 2019 ore 17 e ore 21 Teatro Viotti – Fontanetto Po

con LINO GUANCIALE

musiche DAVIDE CAVUTI
regia DAVIDE CAVUTI

Lo spettacolo “Itaca” propone un viaggio che parte da Itaca e attraversa le storie, i luoghi di tanti personaggi del teatro e del cinema, disegnando uno spazio denso di emozioni e di sogni che prenderanno forma e azione. «Un viaggio che parte da Itaca e dall a figura di Uli sse, che è l’eroe di Omero ma anche di Dante, Pascoli , D’Annunzio, Joyce e di altri ancora», racconta Cavuti. «Nel testo scorrono le storie di vari personaggi in una sorta di fusione e scambio di emozioni, immagini, pensieri. I luoghi del racconto non sono mai astratti, con un denominatore comune che è il mare,
padrone di ogni avventura e sventura (“a volte il fragore di un grido distrugge attimi di serenità e mi perdo in brividi improvvisi dove non c’è spazio per l’amore”); graffiante, pieno di occhi misteriosi che inseguono, irresistibil e (“e il naufragar m’è dolce in questo mare”). Il mare e la vita: la li bertà e la speranza, la vogli a di ricominciare, la pace tra i popoli con l’incanto degli occhi sull a storia».

Balcanikaos

Venerdì 3 maggio 2019 ore 21                   Teatro Viotti – Fontanetto Po

con Andrea Kaemmerle

e la Raskornika Orchestra:

violino Ras Kornica

fisarmonica Ivo Andreevic

contrabbasso Branca Ceperac

basso tuba Ian Gobrovosky

trombone Kola Strinick

clarino/sax Danko Jugovic

produzione Guascone Teatro

Uno spettacolo teatral-musicale che ha raggiunto le mille repliche, e va in scena ogni volta nel modo più irriverente e birbante possibile, con nuovi aneddoti e improvvisazioni ardite. Autori di “note” come Bregovic, Kusturica, Kocani orchestra e molti altri duettano con altrettanti autori di “parola” come Hasek, Hrabal, Kafka o Rilke in una serata che farà sognare l’Est.

Le atmosfere letterarie si fondono con quelle più popolari dei racconti, delle leggende fino a toccare strane ed oniriche storielle nate nella notte dei tempi. Il buon soldato Svejk, insieme all’orchestrina Klezmer Balcanica, porterà il pubblico a spasso tra le sonorità, le tradizioni, gli odori, le feste, i colori, i loro viaggi e le scorribande nel mondo dell’umorismo Yiddish.